Homepage

La funzione istituzionale della massoneria è elevare l’uomo e migliorare la società.  Questo sforzo quotidiano, proprio perché è senza fine, rende l’impegno più vero e affascinate. Per questo è irrinunciabile. Anche in futuro, così come per il passato, la massoneria continuerà a fare la propria parte nella realizzazione di una utopia che, lungi dall’essere un sogno, è un autentico progetto di lavoro (Antonio Binni Gran Maestro della Gran Loggia d’Italia degli A.L.A.M.)

.

Le Sorelle ed i Fratelli della R.·.L.·. Giano all’Oriente di Fabriano, appartenente all’Obbedienza della Gran Loggia d’Italia degli  Antichi Liberi ed Accettati Muratori Piazza del Gesù Palazzo Vitelleschi, salutano i visitatori di questo sito.

Obiettivo di questo spazio web è quello di rappresentare alcuni aspetti della Massoneria che opera nel territorio della Valle del Giano spiegando, ove possibile,  strumenti e  finalità e per realizzare un ideale ponte tra ciò che è Massoneria e ciò che non lo è.

Ernest Hemingway nel suo “Addio alle Armi” fa dire al protagonista, il Tenente Fredrich Henry, in merito ai rapporti con la Massoneria:  “Hanno scopi nobilissimi i massoni”. Con queste parole lo scrittore americano ha voluto sottolineare la vocazione della Massoneria a perseguire i più alti scopi finalizzati al miglioramento dell’Uomo e dell’intera Società.